Una strada nuova si è aperta

davanti al mio sguardo

sembrava liscia senza intralci

e priva di buche.

Mi sono incamminato sicuro e felice

per l’emozione di questo nuovo viaggio,

il mio cuore batteva a mille.

Improvvisamente ha rallentato il suo battere

quella che prima era una strada in pianura

lentamente è cambiata

fino a diventare sempre più stretta.

Un sentiero impervio di montagna

e ora,

ad ogni passo rischio di cadere nel baratro.

Ho chiuso gli occhi,

mi sono appiattito contro la parete

per non cadere,  

fino a diventare roccia.

Ma non sono sasso,

e non voglio essere roccia.

Il mio cuore pulsa

e il sangue che mi scorre nelle vene

fa vibrare la mia vecchia anima

e mi dice che

questa strada è troppo dura

per un uomo non allenato alle scalate.

Vorrei scendere, tornare indietro

ma non trovo il coraggio

di muovere le gambe

aspetto che qualcuno venga a salvarmi

che mi prenda la mano

e mi dica: - era solo un brutto sogno -

© Franco Duranti - 2014